behance

lunedì 9 febbraio 2015

LA GENESI parte 1:

In questo momento sto illustrando un nuovo libro che uscirà per le edizioni La Plume de l'Argilète: come ho detto nel post precedente, ho già lavorato per questo editore per il libro "Le Zodiaque" e sono contenta di replicare l'esperienza!

Il testo é di Marie Pagoulatos: ho conosciuto Marie quando ho partecipato ad un Tandem Jeunesse circa un anno fa.
Cercavo un testo per questa immagine:


Si tratta di un'illustrazione che avevo realizzato per il concorso di Città del sole, non ho vinto ma l'immagine comunque mi piaceva e volevo farne qualcosa, un progetto libro.
Marie ha visto la mia illustrazione nel blog che ospitava il Tandem e mi ha proposto un testo scritto appositamente: "La colline di Leelou".
Si tratta di un racconto che affronta in modo poetico e delicato il tema dell'autismo.

Sarò sincera, non mi sento portata per illustrare temi diciamo "sociali" ma Marie lo affronta in modo dolce, con molta natura, animali, paesaggi...
Ci sono insomma elementi che si sposano con il mio stile e quindi ho scelto di lavorarci.

In quel periodo stavo pensando anche ad altri progetti-libro e avevo scelto per tutti il formato quadrato ma in questo caso non mi sembrava adatto: ho preferito un formato rettangolare che offriva più respiro.
E ho optato per una tecnica nuova che stavo sperimentando, un mix di pastelli e acrilico su cartoncino color sabbia:



Solitamente, quando strutturo un progetto libro da proporre poi agli editori, realizzo 3 immagini a colori e delle matite: ho fatto lo stesso per Colline.
Marie ha sottoposto il progetto alle edizioni La Plume de l'Argilète che hanno poi scelto di pubblicarlo.

Considerando CHI avrebbe pubblicato il libro, ho avuto un ripensamento circa la tecnica e i colori e ho fatto un esperimento solo ad acrilico per essere sicura delle "atmosfere" che il libro avrebbe poi avuto:


Ho ripensato un po la protagonista (vi ricordo che le prime 2 immagini le avevo realizzate un anno prima...) e usato dei colori più primaverili: ecco, alla fine però il risultato NON mi é piaciuto e ho deciso di ritornare alla prima scelta ovvero pastello + acrilico.
Ho tenuto il disegno e il nuovo aspetto della protagonista ma ho cambiato la tecnica e alcuni colori, per un risultato più caldo e autunnale, che mi piace di più:


Il libro uscirà quindi con questi toni più caldi e più convincenti, anche per l'editrice.
Anche se ho "cestinato" delle tavole, la ricerca mi ha portato ad un risultato che mi rappresenta al massimo.

Nessun commento: